News

Sabato 19 maggio, Gorizia: la Dama Bianca e altre magiche creature

LA DAMA BIANCA ED ALTRE MAGICHE CREATURE
Breve percorso nell’immaginario fantastico legato al Castello di Gorizia e al fantasma della contessa Caterina 
Sabato 19 maggio, ore 21 e 22
Borgo Castello

L’evento avrà luogo sabato 19 maggio alle ore 21 e alle 22, proprio per beneficiare dell’oscurità e rendere più suggestiva la rappresentazione. La narrazione della leggenda legata al fantasma di Caterina avrà luogo intorno al piazzale Seghizzi, in Borgo Castello. Interverranno anche altre creature fantastiche che venivano avvistate intorno al castello. Il fantasma della Dama Bianca sarà accompagnato da alcuni cani, per cui è stata preziosa la collaborazione dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Cinofiliamo.
Il tema è decisamente accattivante, ovvero una passeggiata attraverso l’immaginario fantastico tradizionalmente legato al castello di Gorizia attraversando i luoghi ove sono accaduti, e magari possono ancora accadere, i fatti narrati…

La sommità del colle ove sorge il castello di Gorizia, infatti, da secoli gode della sinistra fama di luogo infestato dalla presenza di creature sopranaturali, la più famosa della quali è sicuramente la famigerata contessa Caterina, meglio conosciuta come la Dama Bianca. A differenza delle numerose dame bianche della tradizione folkloristica germanica, quella di Gorizia non annuncia sventure ma uccide chi ha la sfortuna di incontrala facendolo sbranare dai suoi feroci cani fantasma, condannati come lei, a non trovare pace. La leggenda è talmente nota nel goriziano che molti autori locali si sono cimentati nella narrazione che, infatti, esiste in numerose versioni, tutte però ispirate, pare, alla medesima nobildonna ungherese.
Nelle notti goriziane, però, la tradizione narra anche di altre presenze, sempre intorno alle mura del maniero, la cui memoria va perdendosi.

In un breve e suggestivo percorso condotto da Giada Agazzi, affiancata dalle voci di Bruno Tofful ed Andrea Ianesch e animato attraverso la contaminazione di più tecniche spettacolari, grazie alla collaborazione della crew Urban Twisters, di Cinofiliamo e del Danzar Gioioso di Lavariano, si offre il modo di conoscere aspetti accattivanti ma oramai sempre più dimenticati del Castello di Gorizia e della sua storia.
Pur trattando di sopranaturale, la presentazione non è spaventosa ed è fruibile da grandi e piccini.
Entrambi i percorsi partiranno dalla chiesetta di Santo Spirito ed avranno la durata di circa quaranta minuti.
Per non rovinarsi l’effetto complessivo, si consiglia a coloro che scelgono di seguire il percorso delle 22 di arrivare puntuali, non troppo in anticipo.
In caso di maltempo l’evento verrà rimandato.

Per informazioni è possibile rivolgersi a [email protected]

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close