CinemaPrimo piano

Ritratti di famiglia: percorso di sei proiezioni ospitate al Kinemax di Gorizia da marzo a maggio

L’Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma (nata nel 2007 con l’obiettivo di creare un centro dedicato alla diffusione della cultura cinematografica nel Goriziano) ha proposto al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e al Ministero per i Beni e le Attività Culturali il progetto Ritratti di famiglia, che è rientrato tra le iniziative vincitrici del bando “Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival”.

Parte così da marzo a maggio un percorso di sei proiezioni ospitate al Kinemax di Gorizia e rivolte al mondo della scuola: il progetto è stato proposto nel solco della ormai consolidata collaborazione con èStoria – Festival internazionale della Storia, da anni concretizzata in èStoriaCinema. Il caloroso consenso del pubblico e l’apprezzamento di docenti, alunni e famiglie per le proposte realizzate negli anni hanno condotto a elaborare questo percorso a partire dal tema Famiglie (scelto per la XV edizione del Festival, a Gorizia dal 23 al 26 maggio)Che cos’è la famiglia? Oggi sembra difficile dare una definizione univoca al concetto di famiglia, che viene formulato in modo differente a seconda dei valori di cui sono portatori i soggetti coinvolti nelle discussioni e che risulta fortemente influenzato dalle scelte che compie la società.
I
l progetto 
Ritratti di famiglia vuole promuovere una riflessione su un argomento che è in continua evoluzione. Con la visione guidata di film di qualità i giovani potranno studiare l’evoluzione dell’idea di famiglia e delle differenti modalità del “fare famiglia” nel tempo e nello spazio.
La rilevanza del tema nelle sue molteplici sfaccettature e il desiderio di costruire una rete qualificata che proponga rilevanti spunti critici e interpretativi ha condotto alla creazione di un partenariato con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile di Gorizia Mediacritica – progetto di critica cinematografica, che hanno elaborato le diverse componenti del progetto anche grazie al coinvolgimento di esperti e relatori.

Il progetto si svilupperà attraverso:

  • quattro proiezioni rivolte a classi delle scuole secondarie di secondo grado, una per le scuole secondarie di primo grado e una per le scuole primarie
  • ciascuna proiezione sarà introdotta attraverso un dialogo tra esperti o un’introduzione, così da offrire chiavi di lettura e spunti di riflessione
  • gruppi di confronto sulle tematiche scelte, cogestiti dalla dr.ssa Francesca Polmonari, psicologa psicoterapeuta della NPI, dal dr. Fiorente Pasquale, psicologo specializzando in psicoterapia sistemica familiare e dalla dr.ssa Anna Antonini
  • la redazione di schede didattiche su ciascun film, che saranno messe a disposizione di insegnanti ed educatori anche per occasioni future. Le schede didattiche toccheranno l’aspetto cinematografico grazie all’apporto di Mediacritica e quello formativo e relazionale per il tramite delle riflessioni dei gruppi di confronto di adolescenti e pre-adolescenti.

RITRATTI DI FAMIGLIA

L’Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma (nata nel 2007 con l’obiettivo di creare un centro dedicato alla diffusione della cultura cinematografica nel Goriziano) ha proposto al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e al Ministero per i Beni e le Attività Culturali il progetto Ritratti di famiglia, che è rientrato tra le iniziative vincitrici del bando “Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival”.
Miniatura immagine
Parte così da marzo a maggio un percorso di sei proiezioni ospitate al Kinemax di Gorizia e rivolte al mondo della scuola: il progetto è stato proposto nel solco della ormai consolidata collaborazione con èStoria – Festival internazionale della Storia, da anni concretizzata in èStoriaCinema. Il caloroso consenso del pubblico e l’apprezzamento di docenti, alunni e famiglie per le proposte realizzate negli anni hanno condotto a elaborare questo percorso a partire dal tema Famiglie (scelto per la XV edizione del Festival, a Gorizia dal 23 al 26 maggio). Che cos’è la famiglia? Oggi sembra difficile dare una definizione univoca al concetto di famiglia, che viene formulato in modo differente a seconda dei valori di cui sono portatori i soggetti coinvolti nelle discussioni e che risulta fortemente influenzato dalle scelte che compie la società.
Il progetto Ritratti di famiglia vuole promuovere una riflessione su un argomento che è in continua evoluzione. Con la visione guidata di film di qualità i giovani potranno studiare l’evoluzione dell’idea di famiglia e delle differenti modalità del “fare famiglia” nel tempo e nello spazio.
La rilevanza del tema nelle sue molteplici sfaccettature e il desiderio di costruire una rete qualificata che proponga rilevanti spunti critici e interpretativi ha condotto alla creazione di un partenariato con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile di Gorizia e Mediacritica – progetto di critica cinematografica, che hanno elaborato le diverse componenti del progetto anche grazie al coinvolgimento di esperti e relatori.

Il progetto si svilupperà attraverso:
quattro proiezioni rivolte a classi delle scuole secondarie di secondo grado, una per le scuole secondarie di primo grado e una per le scuole primarie
ciascuna proiezione sarà introdotta attraverso un dialogo tra esperti o un’introduzione, così da offrire chiavi di lettura e spunti di riflessione
gruppi di confronto sulle tematiche scelte, cogestiti dalla dr.ssa Francesca Polmonari, psicologa psicoterapeuta della NPI, dal dr. Fiorente Pasquale, psicologo specializzando in psicoterapia sistemica familiare e dalla dr.ssa Anna Antonini
la redazione di schede didattiche su ciascun film, che saranno messe a disposizione di insegnanti ed educatori anche per occasioni future. Le schede didattiche toccheranno l’aspetto cinematografico grazie all’apporto di Mediacritica e quello formativo e relazionale per il tramite delle riflessioni dei gruppi di confronto di adolescenti e pre-adolescenti.

Il calendario delle proiezioni al Kinemax Gorizia:

Lunedì 11 marzo, ore 9.30
LA TARTARUGA ROSSA
regia di Michael Dudok de Wit
Sinossi: Un uomo naufragato su un’isola deserta popolata da tartarughe, granchi e uccelli, cerca disperatamente di fuggire, finché un giorno incontra una strana tartaruga che cambierà la sua vita.
Indicato per studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Lunedì 8 aprile, ore 9.30
JACK
regia di Francis Ford Coppola
Sinossi: Jack nasce dopo solo due mesi di gestazione e presenta una rarissima disfunzione genetica: invecchia quattro volte più velocemente del normale, cosa che riduce di molto la sua aspettativa di vita.
In versione originale con sottotitoli in italiano. Indicato per studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Lunedì 6 maggio, ore 9.30
NON PENSARCI
regia di Gianni Zanasi
Sinossi: A Rimini, la famiglia Nardini è in fermento per il ritorno di Stefano, il secondogenito, scapestrato e ribelle, che ha lasciato la casa e l’azienda di famiglia per andare a Roma nella speranza di far fortuna come chitarrista punk-rock.
Indicato per studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Mercoledì 22 maggio, ore 9.30
ALEKSANDRINKE
regia di Metod Pevec
Sinossi: La storia dolorosa e, quasi esclusivamente femminile, di una migrazione alla volta dell’Egitto a causa della povertà e della politica fascita. La meta era Alessandria, dove molte giovani donne rimasero per svariati decenni in qualità di balie, bambinaie e governanti.
In versione originale con sottotitoli in italiano. Indicato per studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Giovedì 23 maggio, ore 9.30
TOKYO GODFATHERS
regia di Satoshi Kon
Sinossi: Tokyo, nella notte di Natale, tre senzatetto si fanno compagnia: Gin, un ex ciclista alcolizzato, Hana, un travestito, e Miyuki, una ragazza scappata di casa. Mentre rovistano tra mucchi di spazzatura per cercare i loro personalissimi “regali di Natale”, sentono un pianto soffocato proveniente dal cumulo di immondizie: è una neonata.
Versione italiana. Indicato per studenti delle scuole secondarie di primo grado.

Venerdì 24 maggio, ore 9.30
IL PICCOLO NICOLAS E I SUOI GENITORI
regia di Laurent Tirard
Sinossi: Il piccolo Nicolas è un bambino felice. I suoi genitori lo adorano e ha un gruppo di amichetti con cui si diverte a scuola e fuori. Un giorno, però, Nicolas si convince che ben presto arriverà un fratellino a distruggere la sua felicità e a prendere il suo posto nel cuore di mamma e papà. Da quel momento cercherà in tutti i modi di boicottare l’eventuale arrivo dell’intruso.
Versione italiana. Indicato per studenti delle scuole primarie.

La partecipazione è gratuita e avviene attraverso la prenotazione obbligatoria, fino all’esaurimento dei posti disponibili. Per partecipare alle proiezioni basta a scrivere a info@mediateca.go.it o chiamare lo 0481 534604.

CAPOFILA PROGETTO: Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma, Mediateca.GO “Ugo Casiraghi”; PARTNER: Associazione Culturale èStoria, Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 – Bassa Friulana-Isontina; COLLABORATORI: Kinemax, Mediacritica.

Iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBAC.

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close