Contributi e agevolazioniPrimo piano

Padri separati in difficoltà, la Regione stanzia un fondo sperimentale

La Regione corre in aiuto dei padri separati. La sperimentazione prevede un contributo agli enti locali per la realizzazione di spazi riservati all’accoglienza dei padri in difficoltà, che non dispongono di un ambiente idoneo all’incontro con i figli.

La disposizione presentata dal vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, in Consiglio regionale, prevede uno stanziamento complessivo di 270mila euro nel triennio 2019-2021 per il quale i Comuni interessati dovranno presentare una relazione illustrativa del progetto con allegato il piano finanziario entro 15 giorni dall’entrata in vigore della legge.

«Si tratta – ha spiegato Riccardi – di un problema sociale causato in questi anni di crisi dalle difficoltà economiche di molti padri separati che, conseguentemente alla perdita del lavoro o a un peggioramento delle condizioni economiche, si trovano a non avere un luogo idoneo a incontrare i propri figli in un ambiente che salvaguardi la dignità che queste situazioni richiedono».

(fonte: udinetoday.it)

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close