News

Mercoledì 13 giugno, Udine: al Caffè dei Libri “FERRAGE, MONDO BALORDO”

Natalie Norma Fella (attrice), Massimiliano Gosparini (illustratore) e Fabio Varnerin (autore) raccontano al pubblico chi è Ferrage il nuovo, bizzarro robot che presto diventerà protagonista di uno spettacolo. Una presentazione fatta di letture e disegno dal vivo per dare il benvenuto a Ferrage e lanciare la campagna di crowdfunding su produzionidalbasso.com che andrà a sostenere il progetto.

“Ferrage è un robot bambino che si stupisce davanti alle meraviglie del mondo, che deve fare i conti con quella strana cosa che sono le emozioni e i sentimenti tutti avviluppati nel suo corpo metallico a rischio di arrugginimento”: così lo definiscono i suoi creatori. Già, perché in un momento storico nel quale la tecnologia sembra volersi sostituire alle caratteristiche umane, c’è chi invece – da bizzarro robot – degli umani prende via via le fattezze e i sentimenti. E lo fa in modo ironico, balzano, disincantato e, insieme, poetico.

A Udine, mercoledì 13 giugno alle 19.00, al Caffè dei Libri di via Poscolle 65,  saranno l’attrice Natalie Norma Fella e l’illustratore Massimiliano Gosparini a dare voce, gesto e vita a Ferrage. E, insieme a Fabio Varnerin (autore del testo), racconteranno – oltre alle avventure del piccolo robot – come e quando sostenere questa nuova creatura attraverso la campagna di crowdfunding, lanciata a partire proprio dal 30 maggio sulla piattaforma produzionidalbasso.com e fino al 15 luglio: i fondi raccolti (non mancheranno le ricompense “robotiche”!) serviranno a finanziare un primo studio dello spettacolo teatrale che sarà presentato a In\VisibleCities, il festival urbano e multimediale che si svolgerà a Gorizia nel mese di ottobre.

Ferrage nasce quasi per caso dallo strano lavoro di un vecchio sarto, che lo costruisce per tenerlo con sè come bastone della propria vecchiaia, in un periodo nel quale tantissimi sono i tentativi di sostituire all’essere umano ogni tipo di macchina tecnologica. Ferrage si prende molto sul serio e si impegna a tal punto a sostituire l’uomo che finisce per provare sentimenti, coltivare interessi, sognare, sbagliare, costruire cose… Tra mille avventure fatte di lavoro, strambe amicizie e singolari incontri, Ferrage è il piccolo robot che è dentro ciascuno di noi.

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close