Primo pianoTempo libero

Dal 4 settembre al 30 ottobre, domenica in barca nelle Riserve Naturali di Marano Lagunare

”Laguna d’autunno”, gita in barca tra i colori e i paesaggi mozzafiato offerti dalle Riserve Naturali di Marano Lagunare

Dal 4 settembre al 30 ottobre, tutte le domeniche, crociere tra canali, canneti e casoni alla scoperta degli uccelli migratori in arrivo dal Nord Europa.

MARANO LAGUNARE – D’autunno la laguna della Bassa Friulana indossa il suo abito migliore: regala colori e paesaggi mozzafiato ed offre un habitat ideale per gli uccelli migratori provenienti dal Nord Europa. Atmosfere suggestive e temperature più miti rendono i mesi autunnali un periodo perfetto per addentrarsi nel misterioso intrico di canali e rii, di acque dolci e salate, di canneti e casoni che costituiscono l’essenza del magico ambiente acquatico che circonda la vivace cittadina di Marano Lagunare. Paese abitato da una nutrita comunità di pescatori, che conserva ancora oggi un forte legame con la cultura e la tradizione marinara veneta, Marano Lagunare è un borgo che sorge tra la terra e il mare, un luogo in cui negli anni si è cercato di preservare il fragile equilibrio tra uomo e natura. Nel territorio circostante infatti si trovano ben due Riserve Naturali Regionali, le Foci del Fiume Stella e la Valle Canal Novo, ambienti umidi tra i più apprezzati d’Italia.
Per scoprire il patrimonio storico-architettonico e le bellezze naturalistiche offerte da quest’angolo di Friuli il Comune di Marano propone anche quest’anno, a partire dal 4 settembre e per tutte le domeniche fino al 30 ottobre, una gita in barcone in laguna accompagnati da una guida naturalistica, preceduta da una visita guidata al centro storico cittadino a cura di Archeoscuola.
Si partirà alle 10.30, insieme alla guida, dal Centro Visite della riserva naturale Valle Canal Novo per la visita guidata al suggestivo Centro Storico “Antica Fortezza”, per poi spostarsi alle 11.30 a visitare il Museo Archeologico della Laguna. Dopo una pausa per il pranzo alle 14.45 ci si ritrova nuovamente con la guida al Centro Visite della riserva per un’illustrazione naturalistica dell’escursione e il trasferimento a piedi nel porto di Marano.
Alle 16.30 circa si salperà, mollando gli ormeggi del Battello Santa Maria dal porto di Piazza Cristoforo Colombo, per navigare alla volta della Litoranea Veneta, lambendo i confini della riserva naturale “Foci dello Stella”. Si potranno così osservare da vicino i casoni, le antiche abitazioni dei pescatori di Marano, e, con l’aiuto della guida, scoprire i numerosi volatili che popolano l’ambiente lagunare in questa stagione di migrazioni. Durante il tragitto verrà servito a bordo un aperitivo di benvenuto con tartine e prosecco. Il rientro a Marano, sempre navigando fra i canali della laguna, accompagnati dai racconti della guida e da alcuni canti della tradizione marinara, è previsto per le 18.45.
La laguna di Marano è un vero e proprio paradiso per gli uccelli selvatici. In autunno migliaia di uccelli migratori si fermano in laguna per l’ultima tappa europea, quella in cui far scorta d’energie prima del lungo volo sopra il Mar Mediterraneo e il deserto del Sahara. Altre specie invece arrivano alla laguna in autunno per svernare. Gli appassionati di birdwatching rimarranno impressionati da questo spettacolo naturale. Le alzavole, simbolo della Riserva “Valle Canal Novo”, insieme alle Canapiglie, ai colorati Mestoloni, alle Morette, ai Moriglioni e allo Smergo minore arrivano in laguna già in agosto, mentre a inizio settembre si iniziano a vedere anche alcuni Trampolieri, come il Piovanello pancianera, la Pivieressa ed il Chiurlo maggiore. I gruppi più numerosi sono rappresentati dalle anatre, dalle folaghe provenienti dall’Europa settentrionale e dalle oche e dai trampolieri provenienti dalla Siberia.
A condurre la motonave, il Battello Santa Maria, è il capitano Nico Pavan, maranese doc che non mancherà d’intrattenere i visitatori con i suoi racconti di terra e di mare. Per informazioni e biglietti rivolgersi al Centro Visite della Riserva Naturale “Valle Canal Novo” (www.riservenaturali.maranolagunare.com, tel. +39 0431 67551).

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close