Primo pianoTempo libero

Fiabaliberatutti! A Pordenone dal 7 aprile al 6 maggio

La Cooperativa Melarancia presenta dal 7 aprile al 6 maggio 2018 negli spazi della Galleria Armando Pizzinato presso il Parco Galvani a Pordenone la rassegna fiabaliberatutti! in collaborazione con il Comune di Pordenone.

Costruita attorno al tema Storie dal Pianeta Terra la kermesse di quest’anno vuole essere un’ occasione per promuovere quei valori legati allo studio della natura, al rispetto dell’ambiente e alla consapevolezza del magico equilibrio sotteso agli elementi naturali, il tutto attraverso quella pratica cara alla Melarancia che promuove l’apprendimento e la creatività mediante l’esplorazione libera dei materiali e degli strumenti: per crescere i Custodi della Terra di domani.

L‘antologia di illustrazioni intitolata Storie dall’arcipelago sottosopra di Philip Giordano e una speciale selezione da Le immagini della fantasia proveniente dalla Fondazione Štěpán Zavřel di Sàrmede ci accompagnerà per tutto il mese di rassegna raccontandoci i mirabilia della natura e contribuendo a farci sentire parte di un unico, meraviglioso, sfaccettato universo.

Parallelamente al percorso espositivo, l’ articolato programma prevede attività didattiche per le classi delle Scuole dell’Infanzia, Scuole Primarie, Scuole Secondarie di 1°grado, laboratori espressivi per i bambini 3-10 anni, laboratori artigianali con personalità del nostro territorio, letture animate e un concorso dedicato alle scuoleL’isola che non c’è,  la cui premiazione si terrà sabato 5 maggio alle ore 17.00.

Le Giornate della Pedagogia organizzate presso la Sala Convegni della Galleria Pizzinato, inscrivendosi nella traiettoria di sensibilizzazione alla tematica di Identità e Rispetto che Melarancia ha posto come cardine della sua prospettiva pedagogica, forniranno un’ulteriore occasione di dialogo tra il mondo della Scuola e la Società.

Tana libera tutti! è la nota espressione del nascondino con cui l’ultimo bambino non trovato dal cacciatore può liberare tutti gli altri.

Quest’anno il tema delle tre Giornate è costruito attorno alle storie che vengono da luoghi lontani: creare ponti tra le storie costruite a partire dal nostro sentire culturale e quelle che ci arrivano da altrove ci porta a  ragionare su come la pedagogia e l’educazione siano lo strumento principale per conoscere e farci conoscere, creando nuovi nessi di comunità.

  • Martedì 17 aprile | Tavola rotonda sull’editoria e la letteratura per l’infanzia: quali strumenti per un lavoro di inclusione dove la differenza sia un valore e una risorsa.
  • Lunedì 23 aprile | A partire dalla pedagogia della Melarancia, scambio  di esperienze educative con bambini e adulti. Come le narrazioni di sé e lo storytelling permettano di aprire  spazi di vera comunicazione.
  • Venerdì 4 maggio | Presentazione del libro Fiabe Migranti, un laboratorio di narrazione che si è trasformato in un libro di fiabe ideate dai bambini di diversi campi profughi allestiti alla periferia di Salonicco, Grecia.
Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close
Close