Mostre e museiPrimo piano

“Era una volta”, mostra d’arte per adulti e bambini: fino al 16 febbraio a San Giorgio di Nogaro

È in corso di svolgimento e sarà aperta al pubblico fino al 16 febbraio 2020, presso la sala dell’Antiquarium a San Giorgio di Nogaro, la mostra “Era una volta”, personale dell’illustratore e scultore Emanuele Bertossi.

Emanuele Bertossi è nato a Trivignano Udinese (Ud) nel 1970 e “felicemente cresciuto all’ombra del suo campanile”. Grafico di formazione, dal 1998 svolge l’attività di illustratore nell’ambito dell’editoria per ragazzi, pubblicando i suoi libri illustrati anche in Francia e in Corea. Lavora l’argilla, il legno ed il ferro. Da anni vive e lavora in Val Colvera (Pn). Bertossi parla così del suo lavoro: “Ho sempre invidiato chi ha mani grosse, callose, rovinate. Contadini, muratori, fabbri, operai… hanno mani che raccontano delle fatiche del fare e del piacere del saper fare. Da alcuni anni le mie mani mi chiedono insistenti di lavorare, di sporcarsi, di graffiarsi, per questo lavoro l’argilla, il legno e il ferro, anche mischiandoli tra di loro. Così le mie mani sono felici.”

La mostra è composta da numerose sculture realizzate con vecchi attrezzi arrugginiti, trasformati in animali, personaggi, storie. Alcune opere sono frutto di un lavoro che l’artista ha realizzato utilizzando vecchi chiodi e cinghie ritrovate intorno al cedro centenario che svettava davanti a Villa Dora. Un altro nuovo quadro realizzato per l’occasione è un omaggio a San Giorgio e il Drago. La mostra prevede inoltre diverse sculture disseminate nelle sale di lettura della Biblioteca. Di particolare impatto visivo ed emotivo è una grande astronave, ispirata a “La Nâf Spaziâl” del poeta Federico Tavan, che è atterrata nel salone di Villa Dora, in dialogo con la pareti affrescate e il cielo dipinto del soffitto.  

L’esposizione è nata con l’idea di coinvolgere visitatori di tutte le età, che rimarranno stupiti dal potere che può avere l’immaginazione nel trasformare un vecchio oggetto comune in una scultura a tutto tondo, in grado di produrre storie.

Il progetto è promosso dal Comune di San Giorgio di Nogaro (Ud), in qualità di ente capofila del Sistema Bibliotecario InBiblio, in collaborazione con l’Associazione 0432 e il finanziamento del Ministero per i beni e le attività culturali e per il  turismo. 

L’iniziativa sarà arricchita da un pullman appositamente allestito  da SAF Autoservizi del Friuli Venezia Giulia, che alla maniera del Filobus n. 75 letterario raccontato da Gianni Rodari accompagnerà bambini e famiglie attraverso una rete di itinerari della fantasia per collegare tra loro – non solo  idealmente ma anche realmente – le 28 biblioteche del Sistema InBiblio. 

Il Filobus n. 75, nato all’interno del progetto regionale “Crescere Leggendo”, prevede attività animata a bordo, con narrazioni, musica dal vivo e altre proposte in tema con  la mostra, condotte dall’Associazione 0432.

Il viaggio regala a tutti i viaggiatori un momento per incontrarsi, dialogare, condividere. Le corse dei filobus n. 75 in programma sono quattro e si svolgeranno la domenica pomeriggio attraverso otto biblioteche diverse (19 e 26 gennaio, 9 e 16 febbraio 2020). Tutte le corse avranno come capolinea la Biblioteca di Villa Dora a San Giorgio di Nogaro.

Oltre alle corse dei bus, il progetto prevede diverse attività collaterali alla mostra di Emanuele Bertossi: letture animate, laboratori, visite guidate dall’artista rivolte a bambini e adulti (domenica 2 febbraio 2020 alle ore 15) e visite animate per i bambini.

La mostra sarà visitabile negli orari di apertura della Biblioteca di Villa Dora: da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 19.00. 

Ingresso alla mostra libero e gratuito.

Viaggi in filobus e visite guidate gratuite ma esclusivamente su prenotazione.

 

Per informazioni: 0431.620281        info.biblioteca@comune.sangiorgiodinogaro.ud.it

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close