News

Domenica 10 novembre: Pazze strutture da costruire in famiglia all’Immaginario Scientifico di Trieste

Cannucce, stuzzicadenti, fili di lana e… fusilli? Proprio così! Con questi materiali domenica 10 novembre all’Immaginario Scientifico di Trieste, a Grignano, le famiglie proveranno a creare delle “pazze strutture” in grado di sfidare la forza di gravità, in un laboratorio in programma alle ore 11.00 e alle 15.00.

I partecipanti, adulti con bambini da 8 anni in su, proveranno a costruire delle piccole strutture architettoniche colorate, originali e creative, ma che siano in grado di stare realmente in piedi. Per farlo avranno a disposizione materiali da riciclo di diverse forme, che potranno utilizzare sfruttando la metodologia del tinkering: messa a punto all’Exploratorium di San Francisco, questa prevede che i partecipanti provino, sperimentino, “smanettino”, mettendo insieme i materiali a disposizione, come in un’officina molto ben fornita.

Per le famiglie partecipanti sarà un modo per condividere un’esperienza creativa, che sia con i genitori, i nonni, gli zii, i cugini o gli amici.

Iscrizioni tramite form online su www.immaginarioscientfiico.it (le attività del mese al science centre di Trieste).

Domenica 10 novembre inoltre, l’Immaginario Scientfico di Trieste partecipa all’International Science Centre & Science Museum Day: si tratta di un evento che mette in evidenza l’impatto e il ruolo dei science centre e dei musei della scienza nel sensibilizzare su temi come cambiamento climatico, salute, energia ecc. I musei organizzano attività di diverso tipo per affrontare le tematiche legate agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU (maggiori informazioni: www.iscsmd.org). 

All’Immaginario Scientifico di Trieste per tutta la giornata di apertura (ore 10.00-18.00) sarà possibile vedere la multivisione “EAR – Energia Acqua Rifiuti”, che esplora 20 oggetti di uso comune, fornendo alcune significative, e a volte inaspettate, informazioni sull’impatto ambientale legato alla loro “vita”, dalla produzione allo smaltimento. 

Il 10 novembre è anche la Giornata Mondiale della Scienza per la Pace e lo Sviluppo, istituita dall’UNESCO (maggiori informazioni: https://en.unesco.org/events/world-science-day-peace-and-development-2019) Il tema quest’anno è “Open science, leaving no one behind”, strettamente legato alla mission dell’Immaginario Scientifico: fare in modo che la scienza sia di tutti e per tutti, nessuno escluso.

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close