No Profit

Casarsa della Delizia: cresce il numero dei giovani che scelgono il volontariato

A Casarsa della Delizia germoglia la solidarietà: sempre più giovani scelgono di dedicare il loro tempo alla comunità. Hanno infatti da poco concluso il loro servizio i quattro volontari che hanno partecipato al progetto di Servizio Civile Solidale “Metti in circolo i tuoi talenti” proposto dalla cooperativa sociale Il Piccolo Principe, ma già altri sei si preparano, ad ottobre, per iniziare questa nuova esperienza che li vedrà impiegati nei servizi della cooperativa fino a fine luglio 2020. Il “Servizio Civile Solidale” è promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia per stimolare la partecipazione dei giovani dai 16 ai 18 anni in esperienze di solidarietà e di cittadinanza attiva. L’obiettivo è quello di promuovere tra i ragazzi una cultura della pace, della solidarietà e della non violenza attraverso progetti che veicolano messaggi di impegno civile e favorendone l’ingresso nel mondo del lavoro con un’accresciuta consapevolezza delle tematiche sociali e del proprio ruolo nella società.

I quattro ragazzi che hanno da poco terminato il progetto sono Paola Pilosio, Luca Troìa, Alberto Coccolo e Greta Girardi. Casarsesi, tutti tra i 16 e i 18 anni, hanno impegnato le loro 360 ore volontarie previste dal progetto nei diversi servizi della cooperativa.
Da ottobre 2018 a giugno 2019 sono stati impegnati nelle attività del Servizio Socio Educativo Pomeridiano (il doposcuola), del Progetto Giovani e del Centro Socio Occupazionale per Disabili, affiancando gli operatori in attività specifiche. Poi nel periodo estivo, hanno partecipato come animatori ai due centri estivi organizzati dal Piccolo Principe ovvero il “Punto Verde” e il centro estivo alla fattoria sociale La Volpe sotto i gelsi. “Tutti e quattro i volontari che hanno iniziato le loro attività lo scorso ottobre – spiega Elisa Paiero responsabile dei servizi per i giovani della cooperativa Il Piccolo Principe – hanno dimostrato grande disponibilità, voglia di mettersi in gioco, responsabilità, flessibilità e ciascuno ha potuto dare il proprio apporto, in base anche alle inclinazioni di ciascuno, in uno spazio anche di autonomia progettuale. Li ringraziamo ancora per il loro impegno, la loro maturità ed entusiasmo – aggiunge Paiero – perché in ogni servizio hanno fatto germogliare nuove idee, dando valore aggiunto ai servizi della cooperativa”.

Se questo percorso si è chiuso, tra poco se ne aprirà un nuovo. Infatti, ad ottobre sono già pronti i nuovi sei volontari che sono stati selezionati per partecipare al progetto “Metti in circolo i tuoi talenti – seconda edizione”, per l’anno 2019-2020. “Abbiamo già fatto un primo incontro a luglio – ci anticipa Paiero – ed è un gruppo molto affiatato e motivato che siamo felici di coinvolgere nelle nostre attività. Come lo scorso anno, anche per questo gruppo chiederemo di impegnarsi nel doposcuola, nei pomeriggi di apertura al Progetto Giovani, nell’affiancamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi, nelle attività educative e relazionali con persone con disabilità, e anche loro avranno spazi di autonomia progettuale per mettere davvero a frutto i loro talenti. L’intento di questo progetto infatti – specifica Paiero – è proprio quello di offrire possibilità di crescita e confronto ai giovani del territorio, facendo crescere il senso di partecipazione, di mutualità e di bellezza nei nostri territori”.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close