BenesserePrimo piano

Famiglie ad arte: consulenza psicologia, attività corale e teatrale per trovare l’armonia in famiglia, a Pordenone

Essere famiglia è una avventura fantastica, ricca di gioie, ma anche di ostacoli. I genitori sono chiamati a un compito molto delicato, che affianca alla cura e alla funzione educativa la capacità di relazione e gestione delle criticità, che si manifestano in forme diverse, nelle prima infanzia, nella preadolescenza e nell’adolescenza.

Per dare un supporto e un servizio specifico alle famiglie che devono affrontare piccole, grandi problematiche di ogni giorno o specifiche di un’età difficile il Consultorio ​Familiare ​Noncello​ di Pordenone​, assieme ai partner Farandola e Arlecchino Errante, ha dato vita all’innovativo progetto Famiglie ad arte, finanziato con Bando regionale, che propone l’azione sinergica di consulenze psicologiche individuali e attività corali, manuali e teatrali da fare assieme per trovare l’armonia in un contesto creativo, creando dinamiche nuove tra i componenti della famiglia.

Il supporto psicologico del Consultorio viene fornito a genitori e insegnanti mediante appositi sportelli aperti negli asili parrocchiali Fism (Borgo Meduna, San Lorenzo, Sacro Cuore, Torre) con cadenza quindicinale fino ad aprile. Le psicologhe Linda Scardini e Mariangela Carrer daranno preziosi consigli sulla gestione del capriccio, l’addormentamento, come comunicare una separazione, come porre limiti e delle regole, come riconoscere e gestire l’aggressività che nasce da rabbia e paura, dare letture della gelosia tra fratelli, rispondendo anche a specifici quesiti. Gli adulti potranno imparare a gestire la propria genitorialità, comprendere il significato dell’autorità, superando eventuali sensi di colpa o sentimenti di inadeguatezza.

La consulenza per genitori di preadolescenti e adolescenti avverrà invece direttamente in consultorio, su appuntamento (0434 28027, [email protected]), e si concentrerà sui rapporti intergenerazionali tra figli, genitori e nonni, sulla creazione di un ambiente positivo preventivo a situazioni di disagio e sulla consapevolezza delle dinamiche di un’età di passaggio, anche attraverso la modalità di laboratorio esperienziale sul tema della resilienza.

Ed è in partenza l’attività, con partecipazione libera e gratuita, Coro per tutti, proposta da Farandola, nella propria sede in via Molinari, tutti i mercoledì sera (20.30): una nuova modalità di incontro e relazione per le famiglie. Il laboratorio è condotto dal maestro Francesco Zorzini, pianista, direttore di coro e orchestra e compositore, con grande esperienza nella didattica e nella concertistica. Come rileva la musico-terapeuta. Raffaella Pellegrini, in coro il respiro delle persone si sincronizza e la sintonia fisiologica diventa anche psicologica ed emotiva: ecco perché l’attività corale favorisce la coesione tra le persone. Inoltre cantando in compagnia ci si libera di tristezza, rabbia e paura e si prova vera gioia.

Per informazioni sul Coro per tutti, rivolta alle famiglie, ma anche a persone singole interessate senza limiti di età o esperienza, si può contattare Farandola (0434 363339, 340 0062930, [email protected]). Primo appuntamento mercoledì 8 novembre. Le attività teatrali a cura dell’Arlecchino Errante, prenderanno invece il via a gennaio 2018.

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close