BenesserePrimo piano

Consigli alle neo mamme affinché nostro figlio abbia una bocca sana

La gravidanza è un periodo piacevole, ma anche fonte di dubbi e preoccupazioni. Certamente i nostri comportamenti possono influire sulla salute del nostro futuro bambino. Ecco allora qualche consiglio alle neo-mamme (ripreso da un decalogo della dr.ssa Mosele).
1. L’allattamento al seno, oltre a favorire un sereno rapporto affettivo tra mamma e figlio, contribuisce allo sviluppo armonico della bocca del bambino.
2. La cura dell’igiene orale inizia fin dai primi mesi di vita del bambino: dopo ogni pasto è consigliabile detergere e strofinare con delicatezza le sue gengive con una garza umida.
3. Dopo l’eruzione dei primi dentini, si può iniziare a utilizzare uno spazzolino piccolo e morbido inumidito con l’acqua. Spunteranno dapprima gli incisivi, poi i canini e i molari; saranno in tutto venti: dieci sopra e dieci sotto. La dentatura da latte dovrebbe essere completa verso i due anni.
4. Prestare attenzione a non bagnare il ciuccio o la tettarella del biberon con la propria saliva: questo potrebbe trasmettere al piccolo batteri dannosi.
5. È sconsigliabile intingere il ciuccio o la tettarella nel miele o in altre sostanze dolci: potrebbero causare carie gravi e dolorose.
6. Intorno ai due anni è preferibile iniziare a limitare l’uso del ciuccio in modo da toglierlo entro i tre anni.
7. Scegliere con cura gli alimenti per i pasti dei più piccoli: tutto ciò che fa bene ai denti fa bene a tutto il corpo.
8. Evitare alimenti e bevande zuccherate fuori dai pasti principali e cercare di non utilizzare i dolci come premio o consolazione.
9. Prima di andare a dormire e durante la notte si beve solo acqua: la regola è “Si va a letto con i dentini puliti”.
10. Succhiarsi il dito o mangiarsi le unghie sono abitudini dannose: possono procurare gravi danni alla dentatura e alla bocca. Qualora insorgessero, è importante scoraggiare queste pratiche.
11. Assicurare ai bambini un ambiente il più possibile sicuro da possibili traumi accidentali che potrebbero interessare denti e mascellari (anche se questo suggerimento è più facile a dirsi che a farlo… tuttavia è bene mettere in atto una serie di procedure di sicurezza come paraspigoli ecc.).
12. Lavatevi insieme i denti: i bambini inizieranno a imitarvi per gioco. È una preziosa occasione per insegnargli i corretti movimenti di igiene orale. I dentini vanno spazzolati con una piccola dose di dentifricio per bambini, prestando attenzione a pulire tutte le superfici.
13. L’uso del fluoro aiuta a rinforzare la dentatura e a ridurre il rischio di carie: il pediatra e il dentista forniranno le giuste indicazioni.
14. Le carie vanno curate in maniera tempestiva: non solo sono dolorose ma possono danneggiare i denti futuri.
15. Per aiutare i bambini a familiarizzare con il dentista, è consigliabile portarli con sé durante una propria visita di controllo.

a cura del dott. Tiziano Caprara
www.studiocaprara.com

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close