Tempo libero

Comune di Udine: presentazione del programma degli eventi di Dicembre

Concerti, animazione per bambini, spettacoli, letture, eventi nei quartieri, mercatini natalizi e il grande ritorno della pista di pattinaggio su ghiaccio. C’è questo e molto altro nel calendario 2017 di “Dicembre a Udine”, il cartellone di appuntamenti e iniziative che coprirà praticamente ogni giorno dell’ultimo mese dell’anno e fino al weekend dell’Epifania. Il programma della manifestazione, che proporrà oltre un centinaio di eventi in tutta la città, è stato messo a punto grazie anche alla collaborazione di Regione, Camera di commercio, Confcommercio, Confartigianato e UdineIdea, con la partecipazione della Fondazione Teatro Nuovo e di Bluenergy, con il sostegno di Italpol, e con il supporto dei media partner Radio Puntozero, Telefriuli e Udinese Tv.

«Le festività natalizie – spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell –, rappresentano un momento molto significativo per la nostra città. Un momento di gioia, ma anche di riflessione per un anno che sta per concludersi e un altro che sta per aprirsi. Anche quest’anno – continua –, proponiamo un ricco programma di appuntamenti che accompagnerà cittadini e turisti per tutto il mese di dicembre e oltre».

Eventi, shopping e servizi. Dopo l’accensione delle luminarie delle scorso 18 novembre, la marcia di avvicinamento al Natale vivrà un altro momento speciale domani, venerdì 1° dicembre, con l’inaugurazione del tradizionale mercatino di piazza Matteotti a cura di Confartigianato (alle 17) e l’opening show, in piazza Libertà, di “Riflessi di Natale” (alle 18), un’installazione artistica del visual designer Luca Agnani, a cura di Bluenergy in collaborazione con il Comune di Udine, con uno spettacolo di luce colore e musica per celebrare la bellezza della Loggia del Lionello. L’installazione, che sarà visibile fino al 7 gennaio, sarà inaugurata alla presenza di alcuni giocatori dell’Udinese Calcio. Sempre domani, 1° dicembre, alle 18.30, il programma di “Dicembre a Udine” proporrà un altro gradito ritorno. Dopo 10 anni, infatti, in piazza Venerio torna in centro la pista di pattinaggio su ghiaccio. L’attrazione resterà aperta fino al 7 gennaio dalle 14 alle 20 dal lunedì al giovedì, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 22, mentre le domeniche, i giorni festivi e durante tutte le vacanze natalizie (ovvero dal 23 dicembre al 7 gennaio) dalle 10 alle 20. Il 31 dicembre si potrà pattinare, infine, dalle 10 alle 21.

Dopo il successo dello scorso anno sarà riproposto “PORTAMinCENTRO”, il servizio gratuito di custodia e animazione per l’infanzia con laboratori, giochi e animazioni messo a disposizione dall’amministrazione comunale in via Veneto 14, in pieno centro storico, grazie ai finanziamenti europei Pisus. Il servizio, affidato alla cooperativa Aracon, è indirizzato alle famiglie che visitano il centro città e necessitano di affidare temporaneamente i bambini dai 3 ai 12 anni a persone esperte e competenti che li coinvolgono in attività creative, divertenti ed educative. Le aperture dei locali di via Vittorio Veneto saranno potenziate nel mese di dicembre proprio per garantire un servizio alle famiglie che si recano in centro per lo shopping natalizio. Sono disponibili un massimo di 25 posti. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 3486668058. Sempre per favorire l’afflusso di visitatori del centro storico per lo shopping natalizio e per i tanti eventi in programma, la giunta comunale ha deciso che nel mese di dicembre e fino all’8 gennaio tutti i parcheggi in struttura e a raso sono gratuiti tutte le domeniche e nei festivi.

«Sempre di più – spiega l’assessore alle Attività produttive e turistiche, Alessandro Venanzi – pensiamo al Natale come a un’opportunità di traino economico per la città. Proprio per questo l’amministrazione comunale si è impegnata per mettere in campo servizi e fonti di attrazione, come dimostrano l’attenzione per le luci natalizie, la scelta dei parcheggi gratuiti la domenica e nei festivi, la conferma del servizio di baby parking, il ritorno della pista di pattinaggio e i tanti eventi in programma. Quest’anno in particolar modo c’è stata una fortissima sintonia tra sponsor privati, categorie economiche e amministrazione, con l’obiettivo di rendere la città attrattiva e addobbata al meglio. Abbiamo creato un modello d’azione – che dovrà essere replicato anche in futuro – in cui ognuno in maniera responsabile ha saputo fare la propria parte. Per questa edizione c’è stato sforzo notevole che ci ha portato a investire a favore dell’attrattività della città, grazie alle economie gestionali che abbiamo prodotto durante l’anno,  circa 170.000 euro, compreso il Capodanno».

Impossibile citare tutti gli eventi, visto che tra concerti, spettacoli di teatro e danza, iniziative per i più piccoli, mostre, conferenze, presentazioni e feste nei quartieri, sono oltre un centinaio gli appuntamenti previsti. Tantissimi gli appuntamenti culturali e museali. «Dicembre a Udine è una manifestazione legata a un’importante festività religiosa come il Natale che, in senso laico, la città vive anche come un’occasione per riflettere in maniera profonda sul suo essere comunità – sottolinea l’assessore alla Cultura, Federico Pirone –. Udine è una città che ha delle risorse straordinarie: in questi anni abbiamo puntato a creare nuove opportunità di coinvolgimento e di partecipazione per tutti e in ogni quartiere, come dimostrato anche da questo programma. Dicembre a Udine è anche un sincero augurio a questa comunità a tenere alto il livello della propria qualità della vita, che trova nella cultura un riferimento imprescindibile».

Programma 2017. Anche in questa edizione non mancheranno le iniziative ormai consolidate negli anni, come il consueto concerto benefico “Gospel alle stelle” (9 dicembre alle 20.45 al teatro Nuovo), il 37° Gala internazionale di danza per la Croce rossa italiana (8 dicembre alle 20.45 sempre al Nuovo), il Concerto di Natale del coro del Friuli Venezia Giulia, dell’orchestra San Marco di Pordenone su strumenti antichi e dei solisti del Conservatorio di Udine (23 dicembre alle 17.30 e alle 21 al Nuovo), la 16^ edizione del premio “Udine città della Pace” (14 dicembre alle 17 in sala Ajace), il concerto dell’Immacolata (8 dicembre alle 20.45 nella chiesa di San Pietro Martire) o come i tanti appuntamenti organizzati dalla Ludoteca comunale, dalla biblioteca civica Joppi e dalla sezione ragazzi. Immancabile torna anche quest’anno il programma di “Suns Europe”, il  Festival europeo delle lingue minoritarie, che si concluderà sabato 2 dicembre al Teatro Nuovo con il concerto finale e le premiazioni degli artisti. Per gli appassionati di musica antica la chiesa della Beata Vergine della Purità ospiterà, il 27 dicembre alle 20.30, il concerto “Le musiche del tempo dei Tiepolo”, a cura dell’Accademia di studi pianistici Antonio Ricci. Non saranno trascurati gli appassionati dell’arte, che avranno a disposizione numerose iniziative fino alle diverse mostre in programma in questo periodo, tra felici prosecuzioni e nuove inaugurazioni. Nell’anno in cui si celebra il centenario dalla battaglia di Caporetto è impossibile non citare, a esempio, l’esposizione “L’offensiva di carta”, ospitata fino al 7 gennaio in Castello. Ma va ricordata anche la mostra “Donne, Madri Dee – Women, Mothers, Goddesses”, in corso nel museo Archeologico, così come l’esposizione fotografica “Oltre le porte” di Ulderica Da Pozzo, a palazzo Morpurgo sempre fino al 7 gennaio. Anche in questa edizione, poi, le iniziative di Telethon (sabato 2 e domenica 3 dicembre) rientrano nel calendario ufficiale di “Dicembre a Udine”, a suggello del rapporto sempre più stretto tra la città e la storica maratona benefica.

Natale nei quartieri. Il programma di “Dicembre a Udine” non è solo una grande festa nel centro storico, ma in tutti i borghi e quartieri della città. Come sempre, infatti, sono tantissimi gli appuntamenti organizzati nell’ambito del cartellone di “Ovunqu(è)Natale” a partire da domani, 1° dicembre, con l’inaugurazione, alle 18.30 nei locali di via Pradamano 21, della rassegna artistica “Quando la musica diventa immagine”. Proprio quest’anno l’assessorato alle Attività produttive e turistiche ha messo a disposizione un bando da 25 mila euro per finanziare gli eventi nei quartieri. «Abbiamo ricevuto – spiega l’assessore Alessandro Venanzi – ben 25 domande finanziandone in tutto 11. Un dato molto positivo che sta a significare che la voglia di partecipare a questo momento importante dell’anno è tanta. Voglio dunque ringraziare – prosegue – le tante associazioni e gruppi che hanno partecipato, perché anche se non tutti sono riusciti a entrare nella graduatoria dei progetti finanziati, hanno dimostrato di tenere alla vitalità della nostra città. Quello su cui abbiamo sempre puntato – chiarisce Venanzi – è stimolare l’organizzazione autonoma delle singole iniziative e, come in questo caso, particolarmente finalizzate a rimarcare l’identità dei borghi”.  Numerose iniziative si susseguiranno nelle diverse circoscrizioni cittadine, spaziando dai tradizionali appuntamenti musicali dedicati al Natale ai laboratori per bambini. E poi ancora esposizioni, spettacoli teatrali, animazioni e molto altro.

Capodanno e Befana. Come da tradizione per Capodanno il Comune proporrà in piazza Primo Maggio, a partire dalle 22.30, una grande festa in musica e i fuochi d’artificio sparati dal colle del castello. Così come non mancheranno i tanti appuntamenti popolari per l’Epifania, con i tradizionali pignarui nei quartieri e iniziative dedicate soprattutto ai più piccoli.

Tutto il programma completo è consultabile sui siti www.visit-udine.it e www.agenda.udine.it.

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close