Home / Mangiare / Eventi / BUDOIA CRESCE COLTIVAZIONE ZAFFERANO COOPERATIVO: 23 OTTOBRE FESTA E CONVEGNO

BUDOIA CRESCE COLTIVAZIONE ZAFFERANO COOPERATIVO: 23 OTTOBRE FESTA E CONVEGNO

A DARDAGO IL 23 OTTOBRE
FESTA FIOR DI ZAFFERANO

fiori-zafferano-20161

A Dardago di Budoia si terrà il 23 ottobre la seconda festa “Fior di Zafferano”, organizzata insieme a enti e associazioni locali dalla cooperativa Cial de Mulin, aderente a Confcooperative Pordenone.

Una giornata nata per promuovere la conoscenza di questa coltivazione che sta ottenendo grande successo nella zona pedemontana del Friuli occidentale. Dalle 8 inizieranno le visite guidate agli zafferaneti con la possibilità per i partecipanti di raccogliere i fiori. In piazza nel frattempo prenderà il via la parte enogastronomica con anche il mercato dell’agroalimentare locale.

In teatro alle 10.30 primo convegno di studio sullo zafferano, al quale sono attesi anche l’assessore alle Risorse Agricole e Forestali del Friuli Venezia Giulia Cristiano Shaurli e il deputato Giorgio Zanin della commissione parlamentare permanente sull’agricoltura. A seguire messa e pranzo comunitario ovviamente a base di questa prelibata spezia. Nel pomeriggio spazio a canti e balli folcloristici.

Negli ultimi anni l’area pordenonese si è rivelata essere un luogo ideale per la crescita dello zafferano, pianta tipica dell’Asia e del bacino del Mediterraneo. La cooperativa Cial de Mulin, presieduta da Pietro Ianna, ha già visto l’adesione di 110 agricoltori, ampliando così la sua attività da Dardago di Budoia fino a Roveredo in Piano, San Quirino, Polcenigo, Aviano, Sacile e Sesto al Reghena.

La coop mette loro a disposizione un supporto durante il ciclo completo della pianta: dalla fornitura dei bulbi e di particelle di terreno fino alla trasformazione del raccolto e sua vendita. Attualmente la coltivazione si estende su 2 mila metri quadri.

“Un plauso – ha dichiarato Luigi Piccoli presidente di Confcooperative Pordenone – per questa giovane cooperativa che in pochi mesi di attività ha dimostrato come la cooperazione sia il sistema ideale per affrontare nuove sfide produttive nel rispetto del territorio e delle comunità che la accolgono”. “La ricerca di nuove coltivazioni – ha aggiunto Marco Bagnariol direttore di Confcooperative Pordenone – è il segnale di come nella nostra realtà si sappia innovare per rimanere competitivi sui mercati agricoli, unendo le forze grazie al valore sociale ed economico della cooperazione”.

1 Commento

  1. coltiva il tuo zafferano da reddito…

    bulbi piemontesi,italiani certificati, provenienti dall’impianto piu grande del nord italia, a prezzi al di sotto della media di mercato, visita il nostro sito internet.

    se cerchi una coltivazione facile, dove non necessita l’ irrigazione e di partocolari tipi di lavorazioni impegnative contattaci!!!

    richiedi il listino ,e prenota entro marzo…

    inclusa nel prezzo di fornitura avrai una consulenza gratuita su coltivazione trasformazione e vendita della tua spezia

    scrivici… http://www.zafferanoduetorri.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

undici + dieci =